DRØMMEKAGE, ovvero la Torta danese dei sogni

Ho passato la ricetta di questa torta a una delle mie più care amiche brasiliane, Liziane. Le ho detto che era una torta danese, e che era al cocco, ed essendo lei originaria del Sud del Brasile (dove vi è ancora oggi una forte presenza tedesca), non ha perso tempo e l’ha preparata. Le è talmente piaciuta che l’ha fatta non una o due ma almeno sette volte. Non ci si stanca mai. È un piacere farla ed offrirla.

Inoltre, dovete sapere che, secondo il racconto di Brontë Aurell, da cui la ricetta che vi propongo è tratta, questa torta “da sogno” ha avuto origine a Brovst, un villaggio dello Jutland, dove una giovane ragazza partecipò a un concorso culinario e vinse presentando una ricetta segreta della nonna.

Ingredienti

3 uova
225 g di zucchero

1/2 cucchiaino di zucchero vanigliato
225 g di farina per dolci

2 cucchiaini di lievito per dolci
150 ml di latte intero
75 g di burro fuso

Per il topping
100 g di burro
150 g di cocco grattugiato
250 g di zucchero scuro di canna
75 ml di latte intero
un pizzico di sale

Metodo

Preriscaldare il forno a 190 ° C.
Nella ciotola della planetaria sbattere le uova con lo zucchero per alcuni minuti fino a quando non saranno bianche e spumose.
Nel frattempo, in un’altra ciotola, setacciare la farina con il lievito. Unire delicatamente la farina alle uova, aggiungere e mescolare il latte, sempre delicatamente, e versare il composto in uno stampo precedentemente unto e infarinato. Infornare per 35-40 minuti o comunque fino a quando la torta sarà cotta. Non aprire il forno per i primi 20 minuti!

Intanto, prepariamo il topping. Mettere tutti gli ingredienti in un pentolino capiente, mescolando delicatamente.

Ai 35-40 minuti, togliere la torta dal forno, versarvi sopra il topping con cura, livellando per bene, infornarla nuovamente per altri 5 minuti, alzando la temperatura a 200 ° C.

Lasciatela raffreddare prima di servirla.

Note

Far raffreddare la torta: questo è il dilemma. E chi ce la fa? Tutta la cucina sarà invasa da un profumo meraviglioso di cocco. Vi sembrerà di tornare bambini. Per non dirvi poi della morbidezza e della leggerezza di questa torta. Premio meritatissimo della giovane dello Jutland. E grazie, Brontë!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.