BUON ONOMASTICO A ME, BUON COMPLEANNO A “PLUMCAKE MON AMOUR” CON UNO SPECIALE PLUMCAKE AL RAS-EL-HANOUT

Almanacco del giorno dopo. Oggi è San Biagio. Il sole sorge alle 5h50 e tramonta alle 17h45… vi ricordate Paola Perissi di anni fa? Uno dei miei programmi preferiti… e da questo capite quanto io sia un semi-nerd! Ma la cosa bella è che oggi è il mio onomastico! E io ci tengo, da buon siciliano, più che il compleanno! E allora per cominciare i festeggiamenti per me e per il ritorno di una delle mie rubriche gastronomiche preferite, ho preparato per me e per @marzucca @cortomaldestro @giovanna_teresi questo speciale, originale, sorprendente, buonissimo plumcake al RAS-EL-HANOUT!
Ma fermi tutti! Voi sapete cos’è il “ras-el-hanout”? Lo dico perché sono nella “vibe” dell’Almanacco del giorno dopo…. Si tratta di una miscela di circa 30 diverse piante (non solo spezie) che si trova in tutto il Maghreb. Ne esistono numerosissime varietà. La miscela tradizionale, quella che ho comprato, un bel dí, in un negozio etnico di Parigi, comprende, tra l’altro, noce moscata, cannella, anice, curcuma, pepe rosa, pepe bianco, zenzero, chiodo di garofano, cardamomo, lavanda, petali di rosa. Si usa di solito solo per le carni e per il pesce, in talune cucine magrebine. Ma nei dolci ? Ho trovato una ricetta e l’ho voluta provare curiosissimo. Non ci potete credere. Uno spettacolo. Ma questo ve l’ho già scritto. Vi aspetto sul blog per la ricetta. Auguri e che San Biagio ci mantenga le papille gustative belle vispe !

La ricetta è tratta da “Bazaar: Vibrant Vegetarian Recipes”, di Sabrina Ghayour

Ingredienti per uno stampo da plumcake da 900 g (21×11 cm circa)

burro non salato – 150 g, fuso, più dell’altro burro per ungere lo stampo
uova – 3
zucchero semolato – 175 g
estratto di vaniglia – 1 cucchiaino
farina 00 – 175 g
lievito in polvere – 1 cucchiaino
“ras el hanout” – 1 cucchiaio colmo
buttermilk – 150 ml

Per la glassa
zucchero a velo – 75 g, setacciato
acqua di rose – 2-3 cucchiaini
petali di rosa commestibili essiccati per decorare (facoltativo)

Metodo
Preriscaldare il forno a 180°C e foderare lo stampo con carta da forno.
In una ciotola capiente mettete le uova e lo zucchero e montate con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere la vaniglia, la farina, il burro fuso, il lievito e il ras el hanout e mescolare fino a ottenere un composto liscio. Aggiungere il buttermilk e amalgamare bene.
Versare il composto nello stampo preparato e cuocere per 50-55 minuti o fino a quando non sarà ben cotto e uno stecchino infilato al centro della torta esce pulito. Lasciar raffreddare nello stampo.
Per fare la glassa, mettete lo zucchero in una ciotolina e aggiungete gradualmente l’acqua di rose fino ad ottenere un composto liscio e piovigginoso. Una volta che la torta si sarà raffreddata, stendete la glassa sopra. Cospargete sopra i petali di rosa, per servire, se volete fare un po’ di show…. Per stavolta li ho evitati… Ho preferito delle mandorle tostate filettate. Pura bontà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.