GALETTE DI PESCHE, MORE E MIRTILLI CON ZUCCHERO ALLO ZAFFERANO E LUNEDÍ FESTIVO

Oggi si festeggia l’indipendenza del Brasile. Non si lavora. La TV dá notizie di irresponsabili agglomerazioni. Tutti in spiaggia approfittando del lungo fine settimana. O al lago. Belli pressati come sardine e senza mascherina. Come se non bastasse, qui a Brasilia l’umidità è pressoché inesistente. Ieri 21%. Cioè, si vive tipo astronauti. Bere molto per evitare malanni. Per superare questi momenti, ci vuole qualcosa di immediatamente veloce e dolce.
Questa galette, rimodellata da una ricetta di Yossy Arefi, combina delle belle pesche rosee con more e mirtilli succosi e scuri. Ma la cosa più straordinaria è la presenza zucchero allo zafferano. Potrebbe sembrare leggermente sofisticato, e invece è abbastanza semplice e aromatizza “sui generis” la galette.
Buon anniversario, Brasile.
Buon inizio di settimana a voi.

Ingredienti

300 g di pasta sfoglia di ottima qualità
½ baccello di vaniglia
4-5 cucchiai di zucchero semolato
Pochi pistilli di zafferano
2 cucchiaini di farina per tutti gli usi
Pizzico di sale
225 g di pesche
80 g di mirtilli
80 g di more
60 g di marmellata di albicocche
1 uovo grande, leggermente sbattuto per l’uovo sbattuto

Metodo
Rivestire una teglia grande con carta da forno. Su una superficie leggermente infarinata, arrotolare la pasta in un cerchio di circa 26-28 cm. Non cercate di farlo perfettamente rotondo (io non ci riesco mai!) perché questa è la bellezza delle galettes… Trasferire l’impasto sulla teglia preparata. Conservare in frigo mentre si prepara il ripieno.
Con la punta di un coltello tagliare il baccello di vaniglia a metà nel senso della lunghezza e grattare via i semi. Versare lo zucchero semolato in un mortaio, aggiungere i semi di vaniglia e i pistilli di zafferano e macinare con un pestello fino a macinarli finemente. Lo zucchero diventerà giallo pallido e avrà un profumo meraviglioso. Incorporare la farina e il sale.
Tagliare delicatamente le pesche a metà. Metterle in una ciotola capiente e scartare i noccioli. In un’altra, sempre capiente, aggiungere le more e i mirtilli, mescolare con la miscela di zucchero vanigliato e zafferano, lasciandone un cucchiaio per la parte finale. Poi con delicatezza mescolare anche le pesche.
Preriscaldare a 200ºC.
Togliere la pasta sfoglia dal frigorifero e spalmare la marmellata sopra, lasciando un bordo di 4-5 cm attorno ai bordi. Riempire la sfoglia con la frutta. Ripiegare i bordi della sfoglia sulla frutta e premere delicatamente per sigillare le pieghe.
Spennellare delicatamente la pasta con l’uovo sbattuto; e spolverare con il restante cucchiaio di zucchero con lo zafferano.
Cuocere fino a quando i succhi di frutta bolle e la pasta è di un colore marrone dorato intenso. Nel mio forno ci sono voluti 50 minuti. Lasciar raffreddare leggermente prima di servire. E se avete del gelato alla vaniglia, godetevi questo momento di pace e felicità domestica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.