“PANNA COTTA CON PERE E MANDORLE TOSTATE”, PERCHÉ LA VITA È DOLCE

Se penso a un dolce tipicamente italiano (e questo me lo confermano tutti i ristoranti del mondo che ho visitato finora), oltre al tiramisù, c’è la Panna cotta. Che semplicità e che sofisticatezza! Mia mamma la adora. Anche perché le ricorda una grande sua amica di infanzia che fino agli ultimi suoi giorni la preparava con deliziosa sapienza.
In questa ricetta, tostare le mandorle e poi infondere il loro amore nella panna con esse produce la nota di fondo meravigliosamente tostata e nocciolata in un dolce al cucchiaio cremoso e semplice.
Aggiungete le pere preparate preventivamente con uno sciroppo di zucchero e limone, che aiuta il frutto a mantenere la sua forma e lo cuoce a fondo conferendo dolcezza, in un processo simile alla canditura. Se avete il cardamomo, è da mettere assolutamente.
La mia panna cotta, la cui ricetta viene dal bellissimo libro “La vita è dolce” di Letitia Clark ( @letitia_ann_clark ), è tutta dedicata alla bella iniziativa #italiancuisinelovers organizzata in questi giorni da Mary @unamericanatragliorsi e Silvie @citronelleandcardamome che ringrazio di cuore.

Ingredienti per 6 piccole panna cotte

Per la Panna Cotta
olio insapore, per ungere gli stampini
200 g di mandorle intere pelate
2 fogli di gelatina (3–4 g)
400 ml di panna
100 ml di latte
50 g di zucchero
2 strisce di scorza di limone

Per le pere
100 ml di acqua
160 g di zucchero
qualche striscia di scorza di limone
500 g di pere tagliate a metà e senza il torsolo

Metodo
Preriscaldare il forno a 170ºC. Ungete 6 stampini da panna cotta con olio insapore aiutandovi con un pennello da cucina.
Distribuire le mandorle sulla base di una teglia e arrostire in forno fino a quando non iniziano a sentire un buon odore nocciolato, 8-10 minuti. Sfornare e lasciare intiepidire un po’, poi tritarle grossolanamente.
Sciogliere la gelatina in una ciotolina di acqua fredda finché non si ammorbidisce.
In un pentolino scaldare la panna, il latte, lo zucchero e la scorza di limone, portare il composto appena a ebollizione, quindi abbassare la fiamma al minimo. Mescolare bene per sciogliere lo zucchero, poi aggiungete le mandorle tritate. Togliere dal fuoco. Usando le mani, spremete quanta più acqua in eccesso possibile dalla gelatina ammorbidita, aggiungetela al composto di panna e mescolate bene per scioglierla.
Usando un setaccio fine, filtrare il composto in una caraffa (scartare i solidi), quindi versare uniformemente negli stampini per panna cotta giá preparati, avendo cura di spremere tutto il succo dalle mandorle nel setaccio. Trasferire in frigorifero a rassodare per 3-4 ore.
Nel frattempo preparate le pere sciroppate o “in camicia”. In una casseruola ampia e profonda preparare uno sciroppo portando ad ebollizione l’acqua, lo zucchero e la scorza di limone. Far sobbollire per qualche minuto, quindi aggiungere la frutta preparata. Coprire e lasciar sobbollire per 20-40 minuti, fino a quando la frutta sarà morbida e traslucida. Se si vuole uno sciroppo più denso, rimuovere i pezzi di frutta dal pentolino e far bollire lo sciroppo per qualche altro minuto fino a quando non si riduce allo spessore desiderato. Mettere da parte la frutta e lo sciroppo a raffreddare.
Per servire, sformare la panna cotta dagli stampini sui piatti da portata e servire con le pere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.