BUNDT CAKE AL CAFFÉ, CARDAMOMO E KEFIR E IL POST INTERATTIVO

Della serie: quando Instagram vi permette incontrare (anche se virtualmente) belle persone, come Sara di @myownsweet ! Tutto comincia quando lei propone una ricetta di ciambella al caffè e al cocco. E scrive che è semplice, che la si prepara in pochi minuti, e udite udite… si sporca solo una ciotola… Conclude dicendo: “non ci sono scuse – dovete prepararla!”. Ho preso alla lettera e mi sono detto: caro mio, facciamoci una bella ciambella al caffé.

Per il post interattivo le domande che vorrei farvi sono:

  1. Quando vedete una ricetta su Instagram o sul blog: la fate subito presi da una voglia irrefrenabile e furiosa, oppure lasciate che il desiderio si sedimenti e la preparate con più tempo, dopo averla annotata nel vostro quadernetto dei sogni ?
  2. Quanto tempo perdete per fare una foto? Ci mettete il tempo necessario (perché ne va della mia faccia nei social) oppure la faccio e la posto, tanto io ho ben altro interesse nella vita ?
  3. Tutte le volte che postate una foto su Instagram o una ricetta sul blog pensate al famigerato e temutissimo ALGORITMO ? Si, sempre, sono un tipo angosciato per natura – No, non me ne frega assolutamente niente. Meglio vivere.

Scrivete, scrivete, scrivete.

Buona domenica!

La ricetta è tratta e adattata dalla versione di Sara Citterio del blog My Own Sweet e da Samantha Seneviratne, “The Joys of Baking”.

Ingredienti per uno stampo a ciambella da circa 22/24 cm di diametro

250 g di farina 00
170 gr di zucchero semolato
30 gr di zucchero muscovado
3 uova a temperatura ambiente
una moka da tre di caffè (ho misurato il volume, sono circa 120 ml di caffè della macchinetta)
110 ml di olio dI girasole
40 ml di latte o kefir
1 cucchiaino di essenza di nocciole
1 cucchiaino di cardamomo in polvere
una bustina di lievito (16 g)

Procedimento:

Anzitutto preriscaldare il forno a 180 gradi. Montare le uova con lo zucchero, fino a che non diventano belle chiare e spumose. Ci vorranno circa cinque minuti, dipende dal vostro sbattitore elettrico o dalla planetaria.
Unire a filo l’olio, continuando a montare con lo sbattitore.
Aggiungere quindi le farine setacciate insieme al lievito e al cardamomo, e mescolate bene per evitare i grumi.
Quindi aggiungere il caffè (deve essere freddo o appena tiepido, ma non bollente, altrimenti il disastro è vicino…) il kefir e l’essenza di nocciole. Amalgamare bene.
Prendere lo stampo per ciambella, già perfettamente e millimetricamente imburrato e infarinato, e versarvi l’impasto.
Cuocere la ciambella per 40-45 minuti. Fare la famosa prova stecchino.
Attendere di sfornarla quando sarà ben fredda.

L’ho servita con una creme di caffè ottenuta mescolando qualche goccia di espresso a del latte condensato .. goduria pura!

2 thoughts

  1. Secondo me quando non ti vede nessuno, tu metti il latte condensato anche sulla pastasciutta…:) Grazie per le belle ricette. Un abbraccio AlbertoMassimo

    1. Secondo me tutti facciamo delle piccole follie quando nessuno ci vede 😂😂😂😂 ma il latte condensato non lo metto mai sulla pasta…. Lo mangio da solo davanti alla tv senza condividerlo con nessuno 😂😂😂😂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.