APPLE-CINNAMON PULL-APART, ovvero Pandolce alle mele…da «strappare»

Il «Pull-Apart», diciamola tutta, senza timore, è veramente un’americanata… ma è molto deliziosa! Vuol dire che invece di tagliare le fette di un dolce con un coltello, potrete usare le vostre mani e leccarvi le dita piene di zucchero e cannella (beh, almeno in questo caso). 

Questa versione contiene mele che, come sapete, è una frutta che adoro. Se vi ricordate, ogni venerdì d’autunno vi ho proposto una torta di mele di tradizioni culinarie differenti. Questo pandolce alle mele è delizioso e va bene per qualsiasi ora del giorno e della notte. Indicatissima per la colazione, visto che con questa ricetta partecipo al Club del 27 di gennaio, «Ripartire di slancio», con la tessera n. 85

WhatsApp Image 2019-01-12 at 16.17.22.jp

Ingredienti per stampo da «plum-cake» da 12x22cm

Per l’impasto

300 g di farina 00

45 g di zucchero semolato

7 g di lievito di birra fresco

½ cucchiaino di sale

60 ml di latte intero

60 g di burro non salato 

3 uova grandi

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per la Farcitura

50 g di zucchero di canna

1 cucchiaino di cannella in polvere

¼ cucchiaino di noce moscata

60 g di burro non salato 

1 Mela Golden Delicious (io ne ho messo 2!) 

salsa al caramello (opzionale)

Procedimento 

In una grande ciotola mescolate la farina, lo zucchero, il lievito e il sale. Mettete il latte e il burro in una piccola casseruola dal fondo pesante e riscaldate a fiamma bassa per sciogliere il burro. Non appena sciolto spegnete e fate intiepidire.

Una volta tiepido, aggiungete il latte e il burro sciolto alla miscela di farina, mescolate e poi amalgamate anche le uova e la vaniglia. 

Impastate per circa 10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio. 

Coprite la ciotola con pellicola e mettete in luogo tiepido a lievitare fino al raddoppio, circa 1 ora.

Mentre l’impasto lievita, imburrate lo stampo da plum-cake e, in una ciotola piccola, mescolate lo zucchero di canna, la cannella e la noce moscata. 

Sciogliete l’altro burro previsto nella ricetta per la farcitura. Lasciate intiepidire.

Rovesciate l’impasto lievitato su una spianatoia leggermente infarinata, sgonfiatelo leggermente con le mani e poi con il mattarello stendetelo in un rettangolo di 30×45 cm. 

Aiutatevi con un po’ di farina se si attacca al piano. 

Disponete l’impasto in modo che il lato lungo sia di fronte a voi, spennellate tutto l’impasto con il burro fuso e poi cospargetelo con la miscela di zucchero e cannella. 

Sbucciate e tagliate le mele a fette sottili.

Tagliate la pasta trasversalmente in 6 strisce (5×45 cm). 

Cospargete la prima striscia con alcuni pezzetti di mela premendoli delicatamente nell’impasto. 

Prendete una striscia di pasta e appoggiatela sulla prima, aggiungete le mele poi completate con un’altra striscia di pasta e altre mele; ripetete con le rimanenti strisce di pasta e mele.

Tagliate la pila di 6 strati ottenuta in 6 parti uguali (7,5×5 cm). 

Prendete una pila d’impasto posizionatelo nello stampo su uno dei lati corti con i lati tagliati verso l’esterno, poi aggiungete su questo un’altra pila fino a riempire lo stampo con tutte le pile. 

Coprite e lasciate lievitare per 20-30 minuti.

Solo a questo punto, preriscaldate il forno a 180 °C. 

Cuocete il pandolce fino a doratura per 40- 45 minuti. 

Lasciate raffreddare nello stampo per almeno 10 minuti, poi trasferire su una griglia e lasciate raffreddare ancora 10 minuti. 

Se volete, potete servirlo accompagnato con della salsa al caramello. A me è piaciuto così, «nature»…

3 thoughts

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.